26 maggio 2017
Aggiornato 11:30
Il giorno dopo le primarie della Lega

Lupi (Ap): non rincorriamo Salvini e la Lega, ora scelga tra buongoverno e Le Pen

'Laddove Salvini scegliesse di posizionarsi con un partito politico di destra, lepensita e totalmente estremo non potrà vedere la nostra collaborazione' ha detto il capogruppo di Alternativa popolare alla Camera, Maurizio Lupi

MILANO - "Tanti auguri al nuovo segretario della Lega, non so se si chiamerà più Lega Nord, eletto alle primarie da 7-8 mila persone. Salvini è libero da segretario della Lega Nord di scegliere la proposta politica nazionale migliore per il suo movimento. È evidente che laddove scegliesse di posizionarsi con un partito politico di destra, lepensita e totalmente estremo non potrà vedere la nostra collaborazione». Lo ha detto il capogruppo di Alternativa popolare alla Camera, Maurizio Lupi, a proposito del riconfermanto segretario della Lega, Matteo Salvini.

Dove c'è buongoverno Lega non è estremista
"Non si preoccupi Salvini: nessuno rincorre la Lega e siamo contenti che la Lega non rincorra noi. Dovrà riflettere sul fatto che in Liguria, in Lombardia e in Veneto, laddove ci sono esperienza di buongoverno, la Lega non è estremista, non è lepenista, si candida a governare e a dialogare con quella parte di partito popolare europeo che è anche in Italia".

Riportare al governo liberali e moderati
"Noi seguiamo sui territori il buongoverno e a livello nazionale crediamo ci debba essere una proposta politica alternativa al Pd, ma anche alle Lega di Salvini di destra, che riporti al governo i liberali e i moderati" ha ribadito Lupi. "Salvini se vuole vincere senza Alternativa popolare, senza Forza Italia e senza nessuno è libero di farlo. Non mi sembra che i successi di Noi con Salvini siano eclatanti. Io credo che ognuno debba fare la propria proposta politica e smetterla di parlare al palazzo".