26 maggio 2017
Aggiornato 11:30
Primarie del Pd

Primarie Pd, la denuncia dei migranti: «Il centro di accoglienza ci ha fatto votare Renzi»

Secondo Fanpage.it «60 migranti sarebbero stati prelevati per partecipare alle consultazioni ed esprimersi proprio a favore dell'ex premier», con tanto di trasporto, documenti e due euro necessari forniti dai responsabili della struttura ad Ercolano

ROMA – Richiedenti asilo in fila per votare alle primarie del Partito democratico: è successo ad Ercolano, come mostra un filmato realizzato da Fanpage.it.

60 immigrati in fila alle primarie ad Ercolano
Secondo la testata online «almeno sessanta migranti sarebbero, infatti, stati prelevati da un centro di accoglienza per partecipare alle consultazioni ed esprimersi proprio a favore dell'ex premier». Il sindaco del comune campano, Ciro Bonajuto, ha dichiarato che «la loro partecipazione alle Primarie è sintomo di democrazia».

Il testimone
Stando però alla testimonianza di un migrante intervistato nel video, ospitato nel centro di accoglienza San Vito a Ercolano (presso l'Hotel Belvedere), lui e i suoi compagni sarebbero stati caldamente invitati a recarsi al seggio del Pd per votare Renzi, con tanto di documenti e due euro necessari forniti proprio dai responsabili del centro di accoglienza, che li avrebbero addirittura portati nella sede del Pd locale.

«Ci hanno dato i documenti e i due euro necessari»
Lo straniero ha raccontato «Ci hanno detto di andare a votare. Quelli del centro di accoglienza ci hanno dato i documenti e i due euro necessari per essere ammessi al seggio. Eravamo in sessanta, ma nessuno sapeva il perché di questa richiesta. Ci hanno accompagnato con un'auto, che faceva avanti e indietro tra la struttura e il seggio. Ci hanno detto di votare per Renzi, cioè per l'ultimo nome sulla destra indicato sulla scheda. Ci hanno anche detto che per noi migranti era importante andare a votare. Così ho pensato che in questo modo avrei potuto ottenere i documenti per rimanere in Italia».

Le strane primarie di Ercolano
Che ad Ercolano le primarie Pd siano state «straordinarie» lo dimostrano gli stessi dati dell'affluenza, in netta contro tendenza rispetto ai numeri nazionali. Se in Italia hanno votato 1,8 milioni di sostenitori del Pd, contro ai ai 2,8 milioni del 2013, nel comune napoletano quest'anno si sono recati ai seggi ben in 5137, mentre nel 2013 erano circa 1800.