26 maggio 2017
Aggiornato 11:30
Resa dei conti

Primarie Pd, Renzi: «Non facciamo alleanze con chi ci ha tradito»

Il candidato alla segreteria del Partito democratico è intervenuto a Pioltello, nel Milanese, dove ha partecipato a un'iniziativa per la campagna congressuale

MILANO  -"E' ovvio che noi non facciamo un'alleanza con quelli che sono andati via dal Pd, con quelli che hanno tradito le decine di migliaia di iscritti e simpatizzanti, di persone che lavorano nei circoli e alle feste dell'Unità»: lo ha detto il candidato alla segreteria Matteo Renzi a Pioltello, nel Milanese, dove sta partecipando a un'iniziativa per la campagna congressuale del partito.

Renzi: Non facciamo alleanze con gli ex del Pd
«In un Partito democratico, visto che siamo gli unici veramente democratici, si fa un congresso, si vota e poi si sta insieme: se uno se ne va perchè vuole fare polemica deve prendersi la responsabilità di quello che fa - ha detto Renzi - la gente non ci capirebbe, se noi il giorno dopo ci rimettessimo assieme sarebbe chiaro a tutti che sarebbe solo una mossa per prendere tre poltrone in più e credo non possa essere accettato». Il discorso dell'ex premier riguarda, ha precisato, il livello nazionale perchè sul locale «ognuno fa gli accordi che vuole».