23 aprile 2017
Aggiornato 11:30
Il Capo dello Stato ha incontrato le associazioni di combattenti

Mattarella commenta l'attentato a Parigi: serve difesa salda della democrazia

'Quel che è avvenuto a Parigi ci riporta ad una esigenza di difesa salda e responsabile che garantisca il valore della democrazia' ha detto il Presidente della Repubblica

ROMA - "Quel che è avvenuto a Parigi ci riporta ad una esigenza di difesa salda e responsabile che garantisca il valore della democrazia». Lo ha detto il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nel corso dell'incontro con gli esponenti delle associazioni combattentistiche e d'arma al Quirinale.

"Difendiamo i valori della Resistenza"
Mattarella ha evidenziato che i valori della Resistenza sono "oggi particolarmente da ribadire e difendere alla luce dell'assalto terroristico che aggredisce tante parti del mondo, in Europa, in Asia, in Medio Oriente, in Africa, negli Usa. E' un assalto contro la democrazia, la dignità umana, la libertà». "Quel che è avvenuto a Parigi - ha avvertito il Presidente - ancora una volta ci riporta alla pericolosità del terrorismo e all'esigenza di una difesa salda, forte, decisa, responsabile, una difesa che garantisca costantemente i valori della democrazia e della libertà".

Il contributo delle nostre forze armate
"Di fronte a questo pericolo risalta ancor di più - ha aggiunto il capo dello Stato - il contributo che le nostre forze armate in tante parti del mondo esprimono per difendere pace e sicurezza, per consentire ad altre comunità sicurezza, stabilità e pace nei tanti posti dove è posta in pericolo".