23 aprile 2017
Aggiornato 12:00
Ora nel luogo della strage sorge un mausoleo

Mattarella alle Fosse Ardeatine per la commemorazione della strage nazista

La commemorazione si è svolta nel luogo in cui i nazisti nel 1944 uccisero 335 civili, come rappresaglia per la morte di 33 soldati tedeschi nell'attentato di via Rasella

ROMA - Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha partecipato alla cerimonia per l'anniversario della strage alle Fosse Ardeatine. La commemorazione si è svolta nel luogo in cui i nazisti nel 1944 uccisero 335 civili, come rappresaglia per la morte di 33 soldati tedeschi nell'attentato di via Rasella. Ora nel luogo della strage sorge un mausoleo dove il presidente ha deposto una corona d'alloro, in memoria delle vittime. Il Capo dello Stato era accompagnato dal ministro della Difesa, Roberta Pinotti, e dai vertici delle Forze Armate, e rappresentanti della comunità ebraica come Ruth Dureghello, presidente della Comunità Ebraica di Roma, Riccardo Di Segni, rabbino capo di Roma e Ofer Sachs, ambasciatore di Israele.