24 aprile 2017
Aggiornato 11:00
Governo Gentiloni

Gentiloni va da Baudo: «Il mio governo è rassicurante». Meloni: «Per coop, banche, amici insolventi...»

Il premier intervistato da Pippo Baudo per Domenica In su Rai1 si è detto sicuro che il suo esecutivo arriverà a scadenza naturale: «Abbiamo molte cose da fare». La replica della fondatrice di Fratelli d'Italia: «Zero rassicurazioni per famiglie, lavoratori vessati, giovani che espatriano, Mezzogiorno dimenticato»

ROMA - «Se devo pensare ad un aggettivo per il mio governo sceglierei rassicurante», ha detto fra le tante cose Paolo Gentiloni, intervistato da Pippo Baudo per Domenica In su Rai1, mentre in cima allo schermo il caso ha voluto che campeggiasse la scritta «Che Dio ci aiuti. L'ultima puntata alle 21,30».

Gentiloni: «Abbiamo molte cose da completare»
Ironia a parte il premier ha spiegato che gli esecutivi «fanno quello che dice la Costituzione, quindi non hanno particolari aggettivi», mentre per quello che lo riguarda ha ricordato di aver «raccolto il testimone dal governo presieduto da Matteo Renzi», salvo poi correggere il tiro «più che il testimone il campanellino». Il presidente del Consiglio ha aggiunto di aver «molte cose da completare, che ha fatto Renzi e anche delle cose nuove importanti».

Leggi anche Da Baudo il conte Gentiloni rassicura gli italiani. Nella speranza che Renzi venga rottamato

Gentiloni: «La scadenza del governo è la fine della legislatura»
Gentiloni infatti è convinto che andrà avanti fino al 2018: «La scadenza del governo è la fine della legislatura: abbiamo molte cose da fare. Certo, i governi possono anche finire prima se viene loro meno la maggioranza in Parlamento. Ma io dico sempre ai ministri che dobbiamo lavorare non pensando alla durata ma alle nostre responsabilità e all’interesse del Paese».

Meloni: «Rassicurante per Coop, banche, amici insolventi...»
Le parole dell'inquilino di palazzo Chigi non sono piaciute alla fondatrice di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, che gli ha risposto con un post su Facebook. «Su RaiUno Gentiloni definisce 'rassicurante' il suo governo ma non dice per chi: banche, amici del Pd insolventi, Coop che speculano sugli immigrati, multinazionali. Zero rassicurazioni invece per le famiglie, i lavoratori vessati, i giovani che espatriano, il Mezzogiorno dimenticato ecc ecc. Governo debole con i forti e forte con i deboli: è questa per noi la definizione corretta».