29 maggio 2017
Aggiornato 11:00
'Ho idee e proposte per andare avanti oltre le difficoltà'

Pd, Orlando: mi candido alla segreteria, ma non «contro» qualcuno

Il ministro della Giustizia Andrea Orlando spiega ai giornalisti i motivi della sua candidatura e le linee guida della sua azione politica

GENOVA - «Mi candido per guidare il Pd, non mi candido contro nessuno perché penso di avere delle idee e delle proposte per far andare avanti il Partito democratico che oggi attraversa una fase di difficoltà». Andrea Orlando, ministro della Giustizia e candidato alle primarie del Pd, ha illustrato ai giornalisti le linee guida della sua azione a margine di un incontro a Genova con i suoi sostenitori.