24 aprile 2017
Aggiornato 11:00
Partito democratico

SPDlit: Michele Emiliano protagonista di un film dell'orrore sul Partito democratico

Il trailer-parodia è ispirato al thriller-horror di M. Night Shyamalan ora al cinema in cui il protagonista, James McAvoy, è in balia di un disturbo dissociativo che lo obbliga a convivere con 23 identità differenti.Lo spassosissimo montaggio è stato realizzato dal Movimento 5 Stelle Puglia

ROMA – Michele Emiliano protagonista di un film dell'orrore sul Partito democratico: la «pellicola» si chiama SPDlit, e in realtà è un trailer-parodia, ispirato al thriller-horror di M. Night Shyamalan ora al cinema in cui il protagonista, James McAvoy, è in balia di un disturbo dissociativo che lo obbliga a convivere con 23 identità differenti.

M5s Puglia: #EmilianoDIMETTITI
Lo spassosissimo montaggio è stato realizzato dal Movimento 5 Stelle Puglia che lo ha pubblicato su Facebook, corredandolo di questo messaggio: «Il trailer di #Spdlit - La scissione – il thriller psicologico che ha tenuto il pubblico italiano incollato alla poltrona. Dai produttori della serie western che ha appassionato il web 'Emiliano lo sparaballe più veloce di Puglia'. La Puglia ha bisogno di un governatore serio, che abbia a cuore il territorio e che si occupi dei problemi dei pugliesi. #EmilianoDIMETTITI».

Le «posizioni» di Emiliano
Il filmato è una (molto poco) mascherata critica alla decisione del presidente della Puglia di candidarsi alla segreteria del Pd, dopo che nelle settimane scorse ha sempre sostenuto il contrario e al suo suo rapporto «altalenante» con l'attuale leader del Pd, Matteo Renzi, prima osannato come il nuovo che avanza e ora osteggiato come un nemico dell'unità del partito.