30 marzo 2017
Aggiornato 04:30
Italia Sovrana

Mazzacurati: «Dopo il colpo di Stato contro Berlusconi sogniamo con Meloni, Salvini e Toti»

Fra i 25mila scesi in piazza il 28 gennaio a Roma per la manifestazione Italia Sovrana, organizzata da Fratelli d'Italia per chiedere le dimissioni del governo Gentiloni e immediate elezioni, c'era anche la consigliere comunale di Forza Italia a Modena

ROMA – Fra i 25mila scesi in piazza il 28 gennaio a Roma per la manifestazione Italia Sovrana, organizzata da Fratelli d'Italia per chiedere le dimissioni del governo Gentiloni e immediate elezioni, c'era anche la consigliere comunale di Forza Italia a Modena, Valentina Mazzacurati.

«Terza tappa di un percorso nato a Bologna»
L'esponente del partito di Silvio Berlusconi ha spiegato ai microfoni del Diariodelweb.it che la manifestazione del 28 a Roma non è da guardare come fatto singolo ma si tratta «della terza tappa di un percorso che iniziò a Bologna con la manifestazione di Forza Italia, Lega Nord e Fratelli d'Italia per chiedere di mandare a casa il governo, che è continuata con la manifestazione di Salvini e che trova oggi la sua terza tappa». Secondo la politica locale è necessario andare alle urne il prima possibile perché ci troviamo di fronte al quarto governo non eletto dai cittadini.

«Contro Berlusconi colpo di Stato»
Per Mazzacurati «c'è stato un grosso colpo di Stato che ha mandato a casa il governo Berlusconi, ma le elezioni di Trump ci hanno dato il segnale che quando si ascoltano i cittadini, quando si fa tornare finalmente sovrano il popolo vince lo Stato, vincono i cittadini e vince il futuro di questi cittadini». La consigliera comunale ha poi espresso grande fiducia nei nuovi leader emergenti del centrodestra, Giorgia Meloni, Matteo Salvini e Giovanni Toti: «Sono espressione di un cammino che iniziò 24 anni fa il presidente Berlusconi. Penso che sia assolutamente positivo vedere un ricambio generazionale».