25 maggio 2017
Aggiornato 01:00
Fratelli d'Italia

L’ex M5s Rizzetto in piazza con la Meloni: popolo sovrano contro un’Europa che non ci piace

Il deputato che oggi siede fra i banchi di Fratelli d'Italia, anche lui in piazza a Roma per la manifestazione del 28 gennaio Italia Sovrana non ha risparmiato critiche ai suoi vecchi compagni pentastellati che non stanno facendo vera opposizione alle politiche del governo di Paolo Gentiloni

ROMA – Walter Rizzetto, ex Movimento 5 stelle e oggi deputato per Fratelli d'Italia, anche lui in piazza a Roma per la manifestazione del 28 gennaio «Italia Sovrana» non ha risparmiato critiche ai suoi vecchi compagni pentastellati che non stanno facendo vera opposizione alle politiche del governo di Paolo Gentiloni.

«M5s non fa vera opposizione»
«Manca una opposizione che di fatto si è fermata alle porte del palazzo», ha detto Rizzetto ricordando le recenti votazioni del M5s in Parlamento, in cui hanno fatto una «opposizione esattamente propedeutica a questo tipo di maggioranza». Per dare uno scossone al torpore generale quindi Fdi ha voluto scendere in piazza, portando persone, famiglie ed associazioni a manifestare per chiedere «che l'Italia torni di nuovo sovrana di fatto, di fronte ad una Europa che non ci piace», ha spiegato il deputato.

«Basta deriva burocratica e tecnocratica dell'Ue»
Secondo l'onorevole del partito di Giorgia Meloni l'Unione europea oggi sta portando avanti iniziative «burocratiche e tecnocratiche» tutte a vantaggio della finanza internazionale, «che sta strozzando i Paesi membri, in primis l'Italia». Le due richieste di Fdi allora non possono che essere elezioni subito e il ritorno della sovranità popolare in Italia. Quanto ai possibili alleati di Meloni e del leader della Lega Nord, Matteo Salvini, che stanno costruendo il fronte sovranista, Rizzetto ha chiarito che le porte per Forza Italia sono aperte.