11 dicembre 2016
Aggiornato 14:30
'Molte grazie Mr President, ha organizzato anche il sole per noi'

Quanta Italia in America: Renzi da Obama cita Dante e Amerigo Vespucci

Grande feeling tra Renzi e Obama alla Casa Bianca durante il loro incontro, in cui il nostri premier non ha risparmiato le citazioni

WASHINGTON - "Mr President, Mrs Obama, my american friends, cari amici italiani e italo-americani, grazie per questo caldo benvenuto». Esordisce così il presidente del Consiglio Matteo Renzi, nel suo intervento davanti alla Casa Bianca, subito dopo l'intervento del padrone di casa Barack Obama, il quale, scherza il premier, ha pensato proprio a tutto: "Il presidente Obama ha organizzato tutto alla perfezione perfino il sole, un'organizzazione incredibile".

"Relazioni mai così forti e profonde"
"Io e Agnese - ha proseguito Renzi citando la moglie che lo accompagna - siamo felicissimi di essere qui un'onore incredibile, un regalo, per celebrare le relazioni tra i nostri paese, relazioni che "non sono mai state così forti e profonde». "Ovviamente siamo disponibili in ogni momento a ospitare lei e la sua famiglia in ogni momento, in ogni città, anche Firenze». L'Italia e gli Stati Uniti collaborano globalmente per combattere il terrorismo, per la sicurezza e creare opportunità economiche, ha ricordato Renzi.

Renzi e la Divina Commedia
E dopo avere fatto il nome di Amerigo Vespucci, che ha dato il suo nome all'America, ottenendo le grida dei presenti, ha ricordato le vite dei soldati americani che si sono sacrificati per liberare l'Italia. Altri applausi. Dopo avere elogiato l'amministrazione Obama, sotto la quale il paese colpito dalla crisi ha ricominciato a correre, e il futuro di collaborazione tra i due paesi, Renzi ha citato Dante Alighieri, in italiano, perché a tradurlo in inglese, ha ammesso davanti al Mr President, non sarebbe stato possibile: "Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza. Fatti non foste a viver come bruti. Significa che la nostra missione non è seguire la brutalità, ma i valori e la conoscenza. Questo è la scelta, questa è la missione che spetta alla nuova generazione di politici, questa è l'ambizione verso la quale non saremo mai stanchi: essere un vero amico, un partner solido degli Stati Uniti d'America. In questo spirito molte grazie per la sua leadership Mr President e grazie molto per la sua amicizia: siamo molto onorati di essere qui, perchè qui è c'è il cuore e la nostra identità. W gli Stati Uniti d'america, w l'italia, w la libertà".