23 aprile 2017
Aggiornato 12:00
Salvini contro l'UE

Salvini attacca il Parlamento Ue a Strasburgo: «Non siete normali. Dovete essere curati da un medico bravo»

Il leader della Lega Nord, Matteo Salvini, è intervenuto al Parlamento europeo e si è scagliato contro le politiche messe in atto dalle istituzioni comunitarie

Il leader della Lega Nord, Matteo Salvini. (© ANSA/ABBATE)

STRASBURGO – Il segretario federale della Lega Nord, Matteo Salvini, è intervenuto a gamba tesa durante una riunione del Parlamento europeo che si è svolta mercoledì pomeriggio a Strasburgo e si è scontrato senza paura con il monito del vicepresidente dell'istituzione comunitaria, David Sassoli, che gli ha intimato duramente di fare attenzione alle parole.

Salvini interviene al Parlamento europeo
Salvini le canta ai parlamentari comunitari. Il segretario del Carroccio è intervenuto ieri pomeriggio durante la riunione del Parlamento europeo e si è scagliato contro le politiche messe in atto dall'UE. Le parole usate dal leader della Lega Nord sono state dure e dirette come un pugno in faccia: «Io mi scuso con chi ci guarda da casa e sta ascoltando questi da ieri. Secondo me non siete normali. E dovreste essere curati da un medico bravo». In Europa ci sono 20 milioni di disoccupati, c'è il terrorismo islamico, c'è un immigrazione fuori controllo «e voi su cosa impegnate il Parlamento europeo, tra l'altro deserto di mercoledì pomeriggio?», chiede Salvini ai presenti riniti a Strasburgo.

Salvini: Dovreste essere curati da un medico bravo
In un momento tanto critico per i popoli europei, «voi impegnate il Parlamento dell'Ue con il bavaglio a Facebook, con le bufale, con le fake news». E aggiunge senza ambiguità: «Voi dovreste essere curati da un medico bravo». Essere contro il terrorismo islamico in quel di Eurolandia «significa essere islamofobi», essere contro le adozioni gay «significa essere omofobi», voler chiudere i campi rom e bloccare l'immigrazione clandestina «significa essere razzisti», ma secondo il leader della Lega Nord, «significa piuttosto avere buon senso. Significa essere uomini liberi».

Il bavaglio contro Facebook è un'arma di distrazione di massa
«Vi sta andando male, perché non riuscite più a comprare i cervelli, a controllare i giornali, le radio – ha proseguito Salvini -. E in Gran Bretagna hanno votato come hanno voluto. Negli Stati Uniti hanno votato come hanno voluto. In Italia hanno votato come hanno voluto. Quindi voi state impazzendo e cosa vi inventate?» Secondo il segretario federale la risposta è solo una: il bavaglio contro Facebook. Usato come arma di distrazione di massa. «Vi inventate il ministero della verità di George Orwell, il ministero della Propaganda. Io aspetto che il Parlamento europeo ci paghi la psicopolizia per indagare gli psicoreati di quelli che non sono allineati al pensiero unico e alla moneta unica – ha concluso Salvini -. Potete inventarvi tutti i bavagli che volete, ma l'unica cosa che potete fare davvero è prepararvi ad andare a cercare un lavoro vero, perché la libertà non la ferma nessuno.»