30 marzo 2017
Aggiornato 04:30
Salvini a Napoli

Caso Salvini a Napoli, il leader della Lega attacca De Magistris: «Il dramma vero è il sindaco»

La Procura di Napoli ha dato il via libera per la manifestazione di Noi con Salvini che si svolgerà presso il Palacongressi della Mostra d'Oltremare

NAPOLI - Il prefetto di Napoli ha adottato, ieri sera, il provvedimento per «assicurare il regolare svolgimento della manifestazione Noi con Salvini, in programma nel pomeriggio odierno presso il Palacongressi della Mostra d'Oltremare», che è stato «notificato stamane». Lo precisa la Prefettura di Napoli, in un comunicato.

Via libera per la manifestazione Noi con Salvini
«L'allestimento della sala procede regolarmente. Ci sono un po' di ritardi a causa di quello che è successo ieri ma il clima è sereno». Lo assicura il portavoce di Noi con Salvini Campania, Giancarlo Borriello, smentendo le notizie circolate in merito alla possibilità che il comizio del leader della Lega non si tenga più nella sala della Mostra d'Oltremare.«Tutto procede secondo il programma, abbiamo solo un po' di ritardo nell'allestimento della sala stampa", assicura Borriello sottolineando: «Speriamo che tutto proceda nel miglior modo possibile al di là delle dichiarazioni e dell'atteggiamento del sindaco de Magistris».

Il leader della Lega interverrà a Napoli
La nota della Procura di Napoli chiarisce i motivi per i quali questa mattina era circolata la voce secondo cui il comizio di Salvini non si sarebbe più tenuto dove programmato. L'Ente Mostra - come confermato anche dal sindaco de Magistris - non aveva ancora ricevuto notifica del provvedimento adottato dal prefetto. Ora però i dubbi circa lo svolgimento della manifestazione sono stati dissipati e il leader della Lega Nord si sta preparando a intervenire nella città campana. Ma non senza qualche remora verso lo stesso De Magistris.

Salvini: Potrei querelare De Magistris
«Il dramma vero è il sindaco che dice che hanno ragione loro e dà del fascista a me", ha esordito in un'intervsita al Corriere della Sera, il segretario della Lega Nord Matteo Salvini, che così torna sul caso delle contestazioni dei centri sociali contro l'iniziativa a Napoli. Salvini non esclude di querelare De Magistris. «Ma il punto - spiega - è un altro, i centri sociali cercano di impedirci di parlare in tanti posti. Ma io non ho mai visto un sindaco che getta la benzina sul fuoco. Mai.» A Salvini «spiace per i napoletani» perché secondo il segretario del Carroccio «a giudicare dai social media, c'è un mare di cittadini allibiti quanto me».

Sono annunciate 3mial persone
«Io - dice ancora il leader della Lega Nord - sono qui per parlare con i napoletani. E c'è chi è disposto ad ascoltare: al nostro incontro sono annunciate tremila persone». Ma Salvini guarda oltre. «Molto probabilmente sarò ospite in una delle prime puntate dello show di Gigi D'Alessio che va in onda da Napoli. Made in Sud. E mi dicono, non so se è vero, che oggi potrebbe essere al nostro appuntamento anche Peppino di Capri», ha annunciato il leghista. Salvini torna anche sul famoso episodio del coro contro i napoletani: «Io mi sono scusato con assoluta convinzione. Era davvero - ribadisce - roba di calcio».