1 ottobre 2016
Aggiornato 10:30
Meloni contro Raggi

Roma 2024, Meloni: «La Raggi è un'incapace»

La sindaca di Roma, Virginia Raggi ha detto «no» alle Olimpiadi. Dopo la sua assenza all'incontro previsto con Giovanni Malagò si sono scatenate le reazioni del mondo politico. Ecco cosa ne pensa la presidente di FdI, Giorgia Meloni

ROMA – Virginia Raggi ha detto «no» alle Olimpiadi. La sindaca di Roma è rimasta fedele al messaggio che aveva lanciato durante la sua campagna elettorale e coerente con la posizione del Movimento 5 stelle. Niente Olimpiadi nella Capitale. Ma la sua decisione si scontra con l'opposizione di molti esponenti del panorama politico nazionale.

Raggi diserta l'incontro con Malagò
La sindaca di Roma, Virginia Raggi, ha disertato l'incontro con il presidente del Coni, Giovanni Malagò, e ha deciso di dire «no» alle Olimpiadi capitoline. Dopo un'attesa di circa quaranta minuti, Malagò ha indetto una conferenza stampa per manifestare la sua contrarietà nei confronti del Campidoglio. La sindaca pentastellata si è scusata per l'assenza, giustificando l'accaduto raccontando di un imprevisto, ma non ha arretrato di un millimetro confermando la sua posizione di partenza.

Meloni: E' una incapace
Niente Olimpiadi, dunque, a Roma. E al governo Renzi non resterà che accettare il dato di fatto. Ma la scelta del Campidoglio ha scatenato le reazioni del mondo politico italiano. A commentare per prima dal suo profilo Facebook la vicenda capitolina è stata la presidente di Fratelli d'Italia-Alleanza Nazionale, Giorgia Meloni. «Virginia Raggi dice di non volere le "olimpiadi del mattone" ma non ha il coraggio di organizzare una candidatura che non preveda la speculazione edilizia. Così dichiara in buona sostanza di essere una incapace», scrive la leader di FdI.

Una pecora che si spaccia per leone
«Il m5s poteva avere l'occasione di dimostrare cosa significa gestire con "onestà" un grande evento come le Olimpiadi che avrebbero portato soldi e risalto internazionale a Roma e all'Italia. Ma evidentemente i Grillini non sono capaci di fare la rivoluzione tanto annunciata», prosegue Meloni via Facebook. Per loro la politica «è solo uno slogan e per evitare figuracce hanno rinunciato», continua la presidente di FdI e non esita ad alzare il tiro contro la sindaca di Roma: «la Raggi è una pecora che si spaccia per leone».

Salvini: Che fine hanno fatto quei 15milioni di euro?
«E a pagare è ancora una volta Roma, la città Eterna che dopo il no alle olimpiadi del pessimo Monti oggi incassa quello della codarda Raggi, scappata con la coda tra le gambe perché non ha avuto nemmeno il coraggio di incontrare i rappresentanti del comitato Roma 2024 e del nostro Comitato Olimpico Nazionale per dire 'no' », conclude la Meloni. Ma alle sue parole fanno eco quelle del segretario del Carroccio, Matteo Salvini. Il leader della Lega Nord non ha mai nascosto la sua contrarietà al progetto olimpico capitolino, ma tuona via Facebook contro un buco da 15 milioni di euro nel bilancio del Campidoglio. «Presenteremo un esposto alla Corte dei conti per sapere chi, come e perché ha speso 15 milioni di euro per la candidatura di Roma alle Olimpiadi del 2024», annuncia il segretario del Carroccio dopo la scelta di Virginia Raggi.