23 maggio 2017
Aggiornato 03:00
Il presidente alla commissione ecomafie

Zingaretti: Sulla raccolta differenziata, quadro estremamente positivo

Il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, in audizione dinanzi alla commissione parlamentare ecomafie, ha affermato che la regione ha stanziato nuove risorse sull'obiettivo differenziata perché ritenevamo necessario prevedere una stagione di nuovi finanziamenti

ROMA (askanews) - «Abbiamo tentato di concentrarci sulla necessità di garantire agli enti locali gli strumenti economici per fare fronte alle nuove forme di raccolta differenziata. Grazie al ricorso al decreto 35 abbiamo dato la priorità affinché si sbloccassero i finanziamenti previsti ma non trasferiti. Poi abbiamo stanziato nuove risorse sull'obiettivo differenziata perché ritenevamo necessario prevedere una stagione di nuovi finanziamenti». Parole del presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, in audizione dinanzi alla commissione parlamentare ecomafie.

185 milioni di euro alla differenziata
«Grazie al decreto 35 abbiamo liquidato agli enti locali oltre 80 milioni. Per il triennio 14-16 abbiamo stanziato quasi 105 milioni sulla differenziata. In totale dunque sono stati destinati all'aumento della differenziata circa 185 milioni di euro, di cui circa 100 già erogati. Dei 185 circa 74 sono destinati a Roma Capitale, a cui sono stati già trasferiti circa 44 milioni», continua ancora il presidente della Regione Lazio.

Quadro estremamente positivo
«Questa forte immissione di risorse ha determinato un aumento significativo della raccolta differenziata e della diminuzione di quasi il 50% delle tonnellate di rifiuto conferito. Le attuali stime descrivono un quadro estremamente positivo: il dato della differenziata si sta consodlidando dal 26% del 2013 al circa 40% del 2014 che determina un ulteriore notevole riduzione di conferimenti residuali in discarica. L'azione programmatoria sta contribuendo alla realizzare la normalità», ha affermato in conclusione Zingaretti.