Dopo la festa dell'UdC di Chianciano

Montezemolo sfida Casini per il cuore di Emma

Se tre indizi fanno una prova, basta mettere insieme dichiarazioni ufficiali e indiscrezioni circolate in queste ore per raccontare della crisi fra Pier Ferdinando Casini e Luca Cordero di Montezemolo. Perché se ItaliaFutura non salva quasi nulla della convention centrista di Chianciano, l'ex presidente della Camera 'posta' su Twitter una foto del treno Italo che sa di beffa

Il leader di ItaliaFutura, Luca Cordero di Montezemolo

Il leader di ItaliaFutura, Luca Cordero di Montezemolo

ROMA - Se tre indizi fanno una prova, basta mettere insieme dichiarazioni ufficiali e indiscrezioni circolate in queste ore per raccontare della crisi fra Pier Ferdinando Casini e Luca Cordero di Montezemolo. Perché se ItaliaFutura non salva quasi nulla della convention centrista di Chianciano, l'ex presidente della Camera 'posta' su Twitter una foto del treno Italo che sa di beffa, perché richiama alla «concorrenza», a patto che valga in tutti i campi. Il terzo indizio è il racconto di tensioni sotterranee fra i due, di una 'contesa' silenziosa per 'conquistare' Emma Marcegaglia. E, soprattutto, della sfida per il ruolo di federatore dell'area di centro, che nelle intenzioni di Casini e Fini dovrebbe chiamarsi 'Lista per l'Italia'.

RAPPORTI ALTERNI - La 'coppia che scoppia' ancor prima di iniziare la convivenza in realtà vive da anni rapporti alterni. Gianfranco Fini, fra i big dell'area centrista, coltiva da anni un rapporto stretto con Montezemolo, ma è con Casini che il numero uno Ferrari gioca in queste settimane una guerra di posizione in attesa che il quadro del 2013 vada delineandosi. Pier Ferdinando e Luca non hanno mancato di discutere di politica e futuro nelle ultime settimane, telefonicamente ma anche con incontri riservati. Eppure i due non sembrano aver raggiunto un punto d'incontro, visto che hanno deciso di dar vita a due cantieri. Per restare in metafora, sullo stesso terreno edificabile.

IL RUOLO DELLA MARCEGAGLIA - Uno dei punti di massima frizione, giurano ora alcune fonti dopo che la tensione si è manifestata pubblicamente, pare sia stato raggiunto a causa della partecipazione di Marcegaglia all'appuntamento di Chianciano. C'è chi racconta, ma mancano conferme ufficiali, di pressioni su Marcegaglia affinché evitasse di prendere parte alla convention. La grande accoglienza riservata all'ex leader confindustriale avrebbe fatto il resto. Secondo alcune fonti centriste anche Montezemolo sarebbe stato invitato all'evento, ma avrebbe preferito assicurare la partecipazione di Nicola Rossi. Il quale, alla fine, si è limitato a inviare solo un messaggio di saluto.

ITALIAFUTURA: A CHIANCIANO UN FRITTO MISTO - E poi c'è la partita per il ruolo di 'gran federatore'. Casini, pare affiancato fra gli altri anche da Fini, ha compiuto un passo importante in questa direzione. Attirando le critiche di ItaliaFutura. Parole pesanti come pietre, in effetti: da Chianciano sono usciti «messaggi che appaiono sommamente confusi», un «fritto misto che non serve all'Italia», solo «buone intenzioni» ma «a parole». Un intervento durissimo, quello del think thank montezemoliano, rivolto anche ai «ministri accorsi a Chianciano»: perché non prendere tempo «per capire la reale concretezza dell'operazione prima di spendere il loro piccolo o grande patrimonio di credibilità?».

RISPOSTA IRONICA DI CASINI - Come risponde l'Udc? Casini posta una sua foto: sigaro, sorriso e treno Italo alle spalle, ma soprattutto un richiamo a quella «concorrenza» che deve valere nei trasporti come in politica. A Cesa invece il compito di rivendicare il successo di una convention, «unica novità politica di questi mesi».

Lorenzo Cesa e Pierferdinando Casini

Lorenzo Cesa e Pierferdinando Casini

Seguici sui social network

Altre notizie

In primo piano

Renzi, the final countdown

Dopo l'«allungo» tentato nei primi sei mesi di governo, Matteo Renzi c...

Maroni «Braveheart»: Non voglio aiuti da Roma

Il Presidente della Regione Lombardia: «Il 18 settembre il popolo scoz...

UE: Juncker a «caccia» di donne

Il presidente eletto incontrerà entro la settimana tutti i candidati p...

Comunicare a chi?

Ci risiamo. Renzi, sempre Renzi , fortissimamente Renzi. Prima le slid...

Sport

Conte: «Vogliamo essere un esempio per gli italiani»

«Voglio una nazionale orgogliosa, umile e cattiva». Mette le cose in c...

Né Falcao, né Chicharito, la Juventus si consola con Conan

Dopo intere settimane di contrattazioni frenetiche, i due attaccanti s...

Il Milan vende ancora: Cristante è del Benfica

Altra operazione in uscita della dirigenza rossonera: il centrocampist...

Van Ginkel-Milan, è fatta: «Felice di essere qui»

Il centrocampista del Chelsea, al termine di un lungo tira e molla, ac...

SciTech

Crimini informatici, task force UE-USA

J-Cat, con sede presso Europol, partecipa anche l'Italia. Obiettivo di...

Twitter, analytics accessibili a tutti

L'azienda americana lancerà una nuova funzione per consentire ai suoi ...

Sfida nei cieli tra Amazon e Google

L'azienda di Mountain View sta testando l'uso di droni per la consegna...

NASA: Siamo in viaggio per Marte

Con queste parole l'amministratore della Nasa Charles Bolden ha di fat...

Donna

Pino Daniele: «La chitarra è una malattia»

Il cantante partenopeo, 60 anni il prossimo 19 marzo, non nasconde un ...

Tumore al seno, camminare ci fa vivere più a lungo

Camminando a un ritmo moderato per un chilometro e mezzo alla velocità...

Colori forti, «smokey» e tanta sensualità. Ecco i must del make up 2014/2015

Nuance che seducono, colori vivaci, tinte pastello che osano, sempre a...

Taylor Swift giudice a «The Voice USA»

Sostituendo Chris Martin dei Cold Play la giovanissima cantante affian...

Motori

Nuova Bmw M4 cabriolet

Prime immagini ufficiali della nuova Bmw M4 cabriolet...

Kawasaki annuncia la spaziale Ninja H2. Debutto ad Intermot

Per la casa di Akashi «romperà ogni linea di confine» perché costruita...

MotoGP: le pagelle del GP di Silverstone

Marquez alla undicesima vittoria stagionale, Rossi da record, Lorenzo ...

Rossi nella leggenda: «Sono quello che ha corso più di tutti»

Con 246 gran premi, Valentino Rossi diventa il pilota che ha gareggiat...