Estorsione ai danni di Berlusconi

Nuove accuse per Valter Lavitola

Questa volta il faccendiere napoletano è accusato di aver fatto arrivare a Silvio Berlusconi richieste di soldi in cambio del suo silenzio su fatti che, secondo la ricostruzione investigativa, avrebbero potuto compromettere la posizione giudiziaria o l'immagine pubblica dell'ex premier

Valter Lavitola

Valter Lavitola

NAPOLI - Nuove accuse per Valter Lavitola, l'ex direttore de l'Avanti già in carcere dall'aprile scorso nell'ambito dell'inchiesta sui finanziamenti all'editoria. Questa volta il faccendiere napoletano è accusato di aver fatto arrivare a Silvio Berlusconi richieste di soldi in cambio del suo silenzio su fatti che, secondo la ricostruzione investigativa, avrebbero potuto compromettere la posizione giudiziaria o l'immagine pubblica dell'ex premier. I pm della procura di Napoli (l'indagine è coordinata dall'aggiunto Francesco Greco e dai sostituti Henry John Woodcock, Vincenzo Piscitelli e Francesco Curcio) ipotizzano il reato di estorsione sulla base di una serie di elementi raccolti nel corso delle indagini sulla latitanza all'estero di Lavitola e sulla scorta delle dichiarazioni di alcuni testimoni (tra cui la sorella dello stesso Lavitola) e di conversazioni intercettate durante i colloqui in carcere fra l'ex direttore de l'Avanti e sua moglie.

IL RUOLO DI PINTABONA - Nell'ambito della stessa inchiesta è stato notificato un provvedimento cautelare a Carmelo Pintabona, presidente della Fesisur (Federazione associazioni siciliane in Sud America) ed esponente del Movimento per le autonomie, mentre risulta indagato a piede libero Francesco Altomare. Oltre alla presunta estorsione, si contestano i reati di intestazione fittizia di beni, in relazione a presunti trasferimenti di immobili in Brasile da Lavitola a Pintabona, e favoreggiamento nei confronti di Lavitola, con riferimento agli aiuti di natura logistica, operativa e finanziaria di cui avrebbe goduto il giornalista durante i mesi della lunga latitanza in America Latina. Ma è il capitolo sui presunti ricatti all'ex presidente del Consiglio e sulle richieste di soldi, il nodo più spinoso dell'inchiesta. Non si esclude che a breve i pm napoletani possano decidere di convocare nuovamente il Cavaliere che in questa vicenda figura come parte lesa, vittima di richieste pressanti.

«TORNO E TI SPACCO IL C...» - Cinque milioni di euro sarebbe la somma che - secondo il racconto della sorella di Lavitola che il 13 aprile scorso rese dichiarazioni spontanee ai magistrati - l'ex direttore de l'Avanti avrebbe voluto farsi consegnare da Berlusconi. Dal carcere Lavitola ha provato a spiegare che quei soldi aveva intenzione di chiederli a titolo di prestito per avviare un'attività e crearsi una rendita in previsione della sua detenzione. Ma dal racconto della testimone emergono altri particolari, come il messaggio che via fax o via mail Lavitola avrebbe inviato all'ex premier mostrandogli un biglietto aereo per l'Italia e una frase che lasciava intendere che al suo rientro non sarebbe rimasto in silenzio: «Torno e ti spacco il c....».

INTERCETTATO ALL'INTERNO DEL CARCERE - Indagini anche su minacce relative alla possibilità di adottare condotte processuali, nell'ambito della vicenda Tarantini e caso escort, non in linea con quella del Cavaliere e sul ruolo di Pintabona nelle richieste di denaro da rivolgere a Berlusconi. Un ruolo che emergerebbe anche dal contenuto di alcune conversazioni intercettate durante i colloqui in carcere di Lavitola e la moglie. L'amicizia tra il politico siciliano e il giornalista napoletano non è mai stata un mistero: amici e soci in affari nel settore ittico secondo il racconto fatto da Lavitola ai pm dopo il suo arresto (nell'interrogatorio del 25 aprile parlò di un incontro in cui chiese all'amico che si stava recando in Italia di fare da tramite per un prestito da richiedere al Cavaliere, richiesta che ebbe esito negativo: «mi disse di aver provato ad andare a casa sua, non so se è vero o è una sciocchezza»), e complici nel tentativo di estorcere soldi all'ex premier secondo gli inquirenti.

Seguici sui social network

Altre notizie

In primo piano

Comunicare a chi?

Ci risiamo. Renzi, sempre Renzi , fortissimamente Renzi. Prima le slid...

Che fare in caso dello scoppio della Terza guerra mondiale?

Tahir Bazarov, dottore in scienze psicologiche, professore dell'Univer...

Mogherini, Renzi e la «generazione Erasmus»

La giovane esponente democratica è stata fortemente sostenuta da Renzi...

L'inizio del declino del Meeting di Rimini

Anche se per gli organizzatori «non è cambiato nulla», che il Meeting ...

Sport

Van Ginkel-Milan, è fatta: «Felice di essere qui».

Il centrocampista del Chelsea, al termine di un lungo tira e molla, ac...

Inter furiosa: «Pretendiamo rispetto dagli arbitri»

Al termine del pareggio per 0-0 sul campo del Torino, all’Inter ...

Pennetta raggiunge Errani agli ottavi

La 32enne brindisina, testa di serie numero 11 e semifinalista a Flush...

Djokovic facile, Murray smarrisce un set

Andy Murray e Novak Djokovic non hanno dovuto patire granché – p...

SciTech

Twitter, analytics accessibili a tutti

L'azienda americana lancerà una nuova funzione per consentire ai suoi ...

Sfida nei cieli tra Amazon e Google

L'azienda di Mountain View sta testando l'uso di droni per la consegna...

NASA: Siamo in viaggio per Marte

Con queste parole l'amministratore della Nasa Charles Bolden ha di fat...

Amazon compra Twitch

Al sito streaming di videogiochi era interessata anche Google. Twitch,...

Cultura

«Outlaw Pete» di Bruce Springsteen diventa fumetto

Un libro illustrato, scritto con il cartoonist Frank Caruso, narra le ...

Destiny's Child pronte per la reunion?

Le Destiny's Child sono pronte a tornare insieme ed a partire per un n...

L'enoturismo di Sting, bufala mediatica o buona strategia?

La rete, grazie all'amplificazione mediatica incredibile dei social, c...

Lady Gaga e i Queen duetto a Sydney

Lady Gaga ha raggiunto la band inglese (ora impegnata in una serie di ...

Donna

Sanità pubblica addio? Lorenzin contro la spending review

Il ministro della Salute indica senza mezzi termini che se sulla sanit...

Sanità, Zaia: in Veneto la «rivoluzione degli angeli» nei pronto soccorso

Da lunedì nei pronto soccorso veneti ad assistere i pazienti ci sarann...

Venezia, «The look of silence»: Oppenheimer racconta il genocidio in Indonesia

Adi Rukun è un oculista di 44 anni, al quale hanno ucciso il fratello,...

Francesco Renga torna con «A un isolato da te»

In rotazione radio e tv, e presto anche su YouTube, il nuovo singolo d...

Motori

MotoGP: le pagelle del GP di Silverstone

Marquez alla undicesima vittoria stagionale, Rossi da record, Lorenzo ...

Rossi nella leggenda: «Sono quello che ha corso più di tutti»

Con 246 gran premi, Valentino Rossi diventa il pilota che ha gareggiat...

Marquez vince in volata su Lorenzo. Rossi 3°

Gara da infarto dal primo all'ultimo giro. Lorenzo, sempre in testa, v...

Moto3: Bastianini 3° beffato da Rins e Marquez

Scatenato il pilota italiano del Team Gresini, la volata sul traguardo...