29 marzo 2015
Aggiornato 09:00
Per M5S il progetto «Garanzia giovani» è un flop clamoroso

Chimienti: Poletti sta buttando dalla finestra un miliardo e mezzo

Dei giovani iscritti al portale, solo una percentuale residuale ha trovato un impiego o uno stage.

A dieci mesi dall'inizio, secondo tutti i dati Garanzia Giovani è un vero flop. Al DiariodelWeb.it, Silvia Chimienti spiega tutti i meccanismi del programma che si sono inceppati, per i quali rischiamo di dover restituire parte dei fondi stanziati dall'Europa. E sottolinea la necessità di migliorare i centri per l'impiego, il dialogo tra pubblico e privato e la lotta alla dispersione scolastica.

La legge elettorale viene calendarizzata al 27 aprile

Le opposizioni contro Renzi: «E' un colpo di stato»

La Camera dei Deputati

La riforma della legge elettorale, su richiesta del capogruppo del Pd, Roberto Speranza, è stata calendarizzata per il 27 aprile in Aula, ma le opposizioni gridano tutte allo "strappo" per l'improvvisa accelerazioni dei tempi. Forza Italia è stato il primo partito a far sentire la sua voce e Renato Brunetta, capogruppo di Fi alla Camera dei Deputati, parla addirittura di "colpo di Stato".

Da Sel la proposta di legge di iniziativa popolare
Il reddito minimo garantito contro la crisi: «Si finanzia così la fiscalità generale».

Il reddito minimo garantito contro la crisi: «Si finanzia così la fiscalità generale».

Furfaro: «Subito reddito minimo garantito, contro povertà e mafie»

Sel propone il reddito di 600 euro al mese a tutte le persone inoccupate, disoccupate e precarie che annualmente raggiungono un reddito complessivo pari o inferiore a 7.200 euro. A parlarne è Marco Furfaro, membro della segreteria nazionale di Sel: «Le caratteristiche della proposta di legge ricalcano essenzialmente i migliori modelli di welfare europeo».

Intervista al Diario di uno dei sei parlamentari che hanno lasciato Salvini
Emanuele Prataviera, ex leghista e ora nel Gruppo Misto.

Emanuele Prataviera, ex leghista e ora nel Gruppo Misto.

Prataviera: vado con Tosi perché difende meglio il Veneto

Sono sei, i parlamentari fuoriusciti dalla Lega Nord a seguito della vicenda Tosi. Tra questi, Emanuele Prataviera, che, in esclusiva al DiariodelWeb.it, spiega i motivi che l'hanno portato alla sofferta decisione. Innanzitutto, l'incapacità di rispondere ai problemi concreti della gente di Luca Zaia, e l'espulsione di Flavio Tosi. Con cui Prataviera vuole costruire una valida alternativa.

Il M5S spiega al «Diario» il mistero dell'assenza dei testi delle riforme
Matteo Renzi e Maria Elena Boschi.

Matteo Renzi e Maria Elena Boschi.

Vacca: «C'è un metodo Renzi: traccheggio e all'ultimo minuto colpisco»

Nonostante le belle parole sulla riforma della scuola, il Parlamento ancora non conosce i contenuti del provvedimento del governo e li attende ormai da settimane. Un ritardo eclatante, che secondo alcuni parlamentari nasconderebbe una precisa strategia politica da parte del premier, Matteo Renzi. Ne abbiamo parlato con l'On. Gianluca Vacca, deputato del M5S.

La nuova politica di Renzi è il vecchio «dividi e impera»

Il ciclone che sta travolgendo l’Ncd, con la capogruppo alla Camera Nunzia De Girolamo che dal giorno delle dimissioni forzate del collega Maurizio Lupi non perde occasione per smentire la linea politica del suo segretario invocando l’appoggio esterno al governo, altro non è che l’ultimo scalpo del «metodo Renzi».

Intanto si allarga la crepa nel Pd
Il presidente del Consiglio, Matteo Renzi.

Il presidente del Consiglio, Matteo Renzi.

Il CdM approva il modello del super manager RAI di Renzi

Approvato il disegno di legge sulla Rai dal Consiglio dei Minsitri. Il testo è stato fortemente voluto dal presidente del Consiglio, Matteo Renzi, e ha creato non pochi dissapori in casa Pd. Non ultima la crepa creata da dodici senatori del Partito democratico che hanno proposto un disegno di legge contrastante rispetto a quello del premier.

Giacomelli: «Siamo in ritardo con le idee, speriamo nella banda larga»

Il sottosegretario per lo Sviluppo economico, Antonello Giacomelli, nel corso dell'audizione in Commissione Trasporti, presenta la sua relazione nell'ambito della una indagine conoscitiva sul sistema dei servizi di media audiovisivi e radiofonici.

La Lega Nord si attribuisce il merito di aver migliorato il ddl del governo

Pini: «Nell'antiterrorismo siamo riusciti a coniugare sicurezza e privacy»

Esponenti dello Stato islamico.

L'insieme del pacchetto delle norme sull'antiterrorismo è arrivato questa mattina alla Camera, e l'esame si è concluso nel tardo pomeriggio. Si tratta di un tema delicato ed importante, che da lato vede la necessità di tutelare la sicurezza dei cittadini e dall'altro il rispetto della loro privacy. Ne abbiamo parlato con l'On. Gianluca Pini, deputato della Lega Nord.

Le leggi speciali sono una vittoria dell'Isis. Speriamo che sia l'ultima

Non è la prima volta che lo Stato italiano deve fare i conti con la minaccia terroristica. Non molto tempo fa, gli attentati alle torri gemelle dell'11 settembre 2001 fecero entrare in vigore norme altamente stringenti in fatto di privacy, per tutelare la sicurezza dei cittadini. E anche durante gli anni di piombo, le leggi speciali fecero discutere l'opinione pubblica.

La proposta di M5S contro trafficanti e infiltrazioni terroristiche

Scagliusi: subito centri di asilo UE nei paesi di transito

Attualmente, non esistono vie regolari per far arrivare i richiedenti asilo in Europa. L'unica via sono i trafficanti.

Per la Procura di Palermo, esisterebbero contatti tra i trafficanti e il terrorismo. Ma Emanuele Scagliusi (M5S) ritiene inverosimile che l'Isis utilizzi i barconi per giungere sul nostro territorio. In ogni caso, per far fronte all'emergenza, il deputato ritiene che l'Ue debba aprire vie regolari per far arrivare i profughi in sicurezza. Senza che siano più costretti ad affidarsi ai criminali.

Prataviera: sugli immigrati invalidi, Mattarella ha sbagliato

L'ultima sentenza firmata da Mattarella giudice costituzionale giudica discriminatorio non riconoscere il diritto alla pensione di invalidità agli stranieri non in possesso di un permesso di soggiorno Ue, ottenibile con un periodo di residenza superiore a 5 anni e un reddito minimo. Prataviera definisce l'atto inaccettabile, e annuncia una proposta di legge in senso contrario.

Ln: per battere la corruzione bisogna battere la burocrazia

Stefani: «Con l'inasprimento delle pene non risolviamo nulla»

«Lo stesso ministro Orlando ha affermato che aumentare la pena non è sufficiente»

Sull'anticorruzione si si sarebbe potuto fare di più. Questa settimana, in Senato, è iniziato l'esame del testo del disegno di legge per il contrasto alla corruzione, a prima firma di Pietro Grasso. Il testo arriva in Aula con due anni di ritardo, indice, questo, secondo la senatrice della Lega nord Erika Stefani del classico incedere all'italiana, lento e farraginoso.

Cappelletti: Renzi sbandiera il ddl Grasso, ma quel che resta è il minimo sindacale

Questa settimana l'Aula del Senato ha dato il via all'esame del disegno di legge anticorruzione Grasso. Respinte da tutti i gruppi le pregiudiziali di costituzionalità presentate da Forza Italia al ddl. Per il senatore del Movimento 5 Stelle, il ddl ha impiegato due anni per arrivare in Aula perché «è stato demolito dell'80%».

La Lega denuncia l'inesorabile discesa del nostro sistema industriale

Borghesi: a Brescia 700 lavoratori a spasso, e la Guidi si volta dall'altra parte

700 dipendenti della Stefana Spa a rischio per la crisi dell'azienda.

Stefano Borghesi (LN) denuncia l'indifferenza del Ministro Guidi di fronte al dramma di 700 famiglie, coinvolte nella crisi della Stefana Spa. Ma la vicenda della storica azienda bresciana di acciaierie è solo l'ultima di una lunghissima serie, se si considera che, tra il 2008 e il 2012, 9mila imprese storiche hanno chiuso. E che tra il 2008 e il 2014 830 sono passate in mani straniere.

Busin: gli occhiali di Padoan hanno le lenti troppo rosa

Al DiariodelWeb.it, Filippo Busin (LN) si mostra cauto sulle previsioni di Pier Carlo Padoan, secondo cui le riforme avranno un impatto positivo del 3,6% sul Pil. Per Busin, però, visto che fino ad ora alle ottimistiche stime non è corrisposta un'effettiva crescita, prima di cantare vittoria bisogna attendere. Almeno, il giudizio di Bruxelles e il nuovo esame dei nostri conti pubblici.

La Lega accusa Renzi di praticare due pesi e due misure

Busin: «Decidiamo una volta per tutte che fare con indagati e condannati»

L'ex Ministro delle Infrastrutture Maurizio Lupi.

1 poltrona su 10, in Parlamento, ospita un indagato o un condannato. E, dopo il caso Lupi, il premier è stato accusato da molti di essere garantista a sua discrezione. Secondo Filippo Busin, deputato della Lega Nord, la questione non è tanto se un indagato debba o no sedere in Aula - da valutarsi caso per caso -. L'importante è che per tutti si utilizzi lo stesso metro di giudizio.

Il capo gruppo di Fi chiede che il governo spieghi il buco dei derivati

Brunetta: "La perdita di Monti con Morgan Stanley è stata di 2,6 mld. Chi paga?"

Renato Brunetta.

Lunedì 23 marzo scorso, Renato Brunetta, capogruppo alla Camera dei Deputati di Forza Italia, ha presentato al Ministro dell'Economia e delle Finanze un'interpellanza urgente per far luce su quanto accadde nel 2011. Ricordate quando le agenzie di rating declassarono all'improvviso la loro valutazione sul debito pubblico italiano? Fu uno tsunami dalle gigantesche conseguenze politiche ed economiche

DIARIO TV

Renzi: «Vinceremo la sfida EXPO»

Il Presidente del Consiglio a Milano: «Expo non è semplicemente una fiera, è una gigantesca occasione di bellezza, è una strepitosa occasione culturale, sarà l'Expo al mondo con il maggior numero delegazioni straniere»

Enti Locali

Antonio De Poli ha denunciato il vuoto di personale di 7000 unità che presto interesserà i tribunali veneti.

Antonio De Poli ha denunciato il vuoto di personale di 7000 unità che presto interesserà i tribunali veneti.

Paone: la giustizia in Veneto non si risolve con un travaso di incompetenze

Dopo l'interrogazione parlamentare di Antonio De Poli, che ha denunciato un ampio vuoto di organico nel sistema giudiziario veneto, il Ministero ha emesso un bando di mobilità volontaria di 1031 posti. Ma il coordinatore del settore giustizia della Cisl Funzione Pubblica di Venezia si oppone: così facendo, si riempirà quel buco con personale inesperto e non competente.

FVG, il biotestamento ora è legge

Dal Consiglio regionale via libera all’attivazione di ...

Primarie in Campania, PD con il fiato sospeso

Un appuntamento rimandato per ben quattro volte che tra giov...

Celeste Costantino (Sel) contro l'ennesimo taglio ai trasporti in Sicilia, che mette a rischio la continuità territoriale.

Treni soppressi, convogli tagliati: la Sicilia è sempre più isolata

L'Italia, si sa, non brilla per efficienza nei trasporti. Circostanza confermata dalla soppressione, da parte di Ferrovie dello Stato in Sicilia, di 4 Intercity al giorno e di quello notturno. A rischio, per Celeste Costantino (Sel), è il diritto alla mobilità e la continuità territoriale. Specialmente in una regione già in difficoltà e che ha subito moltissimi tagli ai trasporti negli ultimi anni

Udine

Cristiano Shaurli

Cristiano Shaurli

Shaurli: Tondo frastornato dal letargo politico

Il capogruppo del Pd in Consiglio regionale risponde all’ex governatore. «Noi in due anni - chiarisce il dem - abbiamo ridato forza e credibilità al Fvg. Tondo pensi ad Autonomia Responsabile/Passera»

I più visti in...

» Top 50